lunedì 18 novembre 2013

Recensione: I segreti di Coldtown di Holly Black

Buon inizio settimana a tutti! Questa recensione doveva arrivare durante il weekend ma con una scusa mi sono fiondata a comprare Legend e il fine settimana è volato via assieme ai personaggi di Marie Lu e a Graceling e Fire di Kristin Cashore.
Di cosa vi parlo oggi? The Coldest Girl in Coldtown è protagonista di questo lunedì.
Voto: 4 + +
Titolo: I segreti di Coldtown
Autore: Holly Black
Prezzo: 17.00
Trama: Ti svegli la mattina dopo una festa: sei stesa in una vasca da bagno, la tenda tirata, intorno un profondo silenzio. Gli altri staranno ancora dormendo? Quando ti alzi e giri di stanza in stanza, scopri che durante la notte è successo qualcosa di tremendo. Legato a una sedia, trovi un misterioso ragazzo dagli occhi rossi. Vicino a lui, vivo e ammanettato, c'è Aidan, il tuo ex: appena provi a liberarlo, ti assale in preda a una fame atavica. Tutto questo non è normale, neppure se ti chiami Tana e sei nata in un mondo molto simile al nostro, un mondo in cui le persone si trasformano in mostri assetati di sangue e vivono confinati nelle Coldtown. Li chiami vampiri, ma potrebbero avere anche altri nomi. Molti di loro sono celebrità, li trovi ogni sera in televisione: tutti i canali trasmettono in diretta le loro feste più trasgressive. Ora non puoi più evitarli, e hai solo ottantotto giorni per salvarti: ma a quanto sei disposta a rinunciare per tenere in vita ciò che non vuoi perdere?

Recensione

"Quando pensavo di imparare a vivere, stavo imparando a morire."
E' iniziato tutto con un'epidemia, un morso dopo l'altro.
Per essere infettati bisogna essere morsi da un vampiro e soltanto saziando la brama di sangue ci si può trasformare e munire di canini, pelle diafana e allergia al sole. Se un infetto ti morde puoi stare tranquillo, se ti morde un vampiro è meglio se inizi a preoccuparti perché i colli con tanto di vene pulsanti potrebbero diventare il tuo unico pensiero.
Mano a mano che l'epidemia è dilagata l'esercito ha costruito delle barriere nelle città in cui si è più diffusa e sono nate le Coldtown, le colonie di vampiri. Nelle Coldtown entrano i vampiri e quelli che sono infetti o che vogliono essere infettati. Da quando esistono i vampiri sono diventati quel qualcosa di proibito che molti bramano, un fascino disumano e una perfezione che durerà per sempre, l'immortalità. Sono delle creature delle quali gli esseri umani hanno paura ma, allo stesso tempo, ne sono così incantati da ammirarli in televisione in diretta dalle Coldtown più famose. E' come guardare una serie tv e scegliere i propri personaggi preferiti, come se un giorno incontrandoli per strada invece di una donazione involontaria di sangue ti domandassero la penna per autografare il poster che li ritrae. Ovviamente ci sono anche i cacciatori di vampiri che portano i denti aguzzi dentro alle colonie barattandoli con ricompense o gettoni, questi ultimi servono per uscire dalle Coldtown quando qualcuno che si credeva infetto si scopre non esserlo.
"Nulla può accadere di più meraviglioso della morte."
La morte. 
La morte è la protagonista di questo libro, la dolce mietitrice è sempre dietro l'angolo pronta a coglierti alla sprovvista ed è proprio quello che fa con un gruppo di adolescenti durante una serata di festa. Musica, alcool, balli e risate. Tana si sveglia in bagno ancora un po' intontita e trova un silenzio assordante, si aspetta di vedere gli amici alle prese col dopo sbornia intenti a ricordare qualcosa della serata precedente mentre si trova davanti uno spettacolo da film dell'orrore. Sono tutti morti, tutti tranne lei. Pensa di essere rimasta sola fino a quando non trova il suo ex ragazzo Aidan legato e imbavagliato sopra un letto nella stessa stanza in cui qualcuno ha incatenato un vampiro di nome Gavriel, lo stesso qualcuno che ha imbrattato il soggiorno col sangue di persone con le quali fino a poche ore prima stava parlando. 
Aidan è infetto, è stato morso, ed è proprio il vampiro che la mette in guardia. Non può rischiare di farsi mordere e non può rimanere lì ancora un minuto di più con una squadra di vampiri che bramano il suo sangue da dietro la porta della camera da letto. Non c'è tempo e li libera entrambi mentre il sole tramonta assieme alla speranza di tenere lontano quello che si nasconde dietro alla porta. Ed è proprio lì, mentre cerca di scappare dalla finestra che qualcosa l'afferra e, forse, la morde.
La paura.
La paura è stata una costante nella vita di Tana sin da quando sua madre fu infettata e suo padre costretto a tenerla legata in cantina giorno e notte mentre lei implorava, gridava e urlava di sentirsi meglio, di essere guarita. La fame però non passa, non passa mai, è qualcosa che non puoi controllare, quando sei infetto è la fame che possiede te e non il contrario. La piccola Tana non poteva saperlo, non poteva sapere che aperti tutti i chiavistelli sua madre l'avrebbe attaccata e morsa, forse uccisa se non fosse intervenuto prima suo padre. Il giorno in cui sua madre se n'è andata per sempre non ha segnato soltanto il suo polso con una piccola cicatrice a mezzaluna, ha cambiato anche lei per sempre.
La speranza.
Tana vive giorno dopo giorno con la consapevolezza che potrebbe essere infetta e con la speranza di non esserlo, passa il tempo in macchina col suo ex ragazzo che si avvicina sempre più all'essere anche ex umano e a Gavriel, il vampiro del quale non dovrebbe fidarsi ma che si rivela inaspettatamente affascinante, misterioso, proibito e... quasi umano.
I tre sono diretti alla colonia di vampiri più vicina ed è soltanto il viaggio che determinerà in quanti entreranno nella Coldtown, l'ultima fermata prima della morte. Sia i personaggi sia il legame tra di loro evolve pagina dopo pagina e, riga dopo riga, il romanzo ci rivela tutte le sfaccettature della protagonista e dei suoi compari. Mi sono trovata a sperare assieme a Tana e a Gavriel che lei non fosse infetta o che qualche scienziato pazzo spuntasse dal nulla con una cura improbabile per il vampirismo.
I segreti di Coldtown è un viaggio che ha fatto un po' fatica ad ingranare ma che, lasciandosi alle spalle una casa piena di cadaveri, mi ha letteralmente incantata. Mi sono innamorata ogni minuto di più di questo libro, la scrittura di Holly Black fa trasparire tutto il nero che porta nel nome, perdonatemi la pessima battuta.
E' come guardare un film horror e poterlo sfogliare mentre le sue pagine si tingono di rosso sangue. E' qualcosa di nuovo, tenebroso e con quel pizzico di romanticismo che rende la storia perfetta, e come i vampiri bramano sangue io ora bramo altri libri dalla Black.
"Gavriel si ritrasse, le labbra rosso vivo. 
Si pulì la bocca con il dorso della mano e il sangue di Tana si sparse sul suo viso. 
La guardò a lungo con qualcosa che sembrava quasi orrore, come se la vedesse per la prima volta. Poi disse: -Tu sei più pericolosa del sorgere del sole."
Vampiri spietati e folli come lo è stata l'autrice a terminare il libro in un modo che.. ugh, avrei voglia di strappare tutto ed implorarla per un seguito che ahimé non ci sarà. Non avrei mai pensato di dirlo ma: Dio, mi mancavano i vampiri!

28 commenti:

  1. Risposte
    1. Lo sapevo eheheh Potrebbe seriamente piacerti, ci scommetto.

      Elimina
  2. Mmmmh con questa recensione sono troppo tentata. Mi sa che lo comprerò =)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fai bene anche perché è autoconclusivo ^^

      Elimina
  3. Sembrano zombie dall'inizio della tua recensione!
    Comunque non tarderò a leggere questo libro *__*
    mi attira troppo, bella tua recensione!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prima di leggere la trama pensavo anch'io si parlasse di zombie :P
      Grazie Mary, te lo consiglio assolutamente!

      Elimina
  4. spero che mi arrivi sotto l'albero per Natale *_*

    RispondiElimina
  5. La cover è meravigliosa, cosa rara per una cover italiana, soprattutto perchè mi piace più dell'americana. Il fatto che sia una storia di vampiri a tinte dark/horror mi intriga ancora di più. Lo vogliooooo e presto sarà mioooo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stranamente preferisco anch'io la cover italiana a quella originale, caso rarissimo! Spero ti piaccia :)

      Elimina
  6. Sembra proprio carino: ce l'ho già, e non aspetta che me per iniziare a svelarmi la sua bella storia! ^^ Ho letto praticamente tutti i libri della Black pubblicati in Italia (compresi i fumetti), e ne amo alcuni, mentre ne ho profondamente detestati altri XD... ma una cosa è certa: mi hanno profondamente colpito, finora, nel bene o nel male, tutti! ;D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gli altri libri pubblicati in Italia non mi hanno mai incuriosita ma la serie ancora inedita mi fa gli occhi dolci, spero arrivi presto anche da noi perché promette faville!
      Uhuh, spero non ti colpisca nel male anche questo xD

      Elimina
  7. Ho questo romanzo che mi aspetta sul comodino, me lo sono autoregalato per il compleanno (e in libreria me l'avevano riposto sul ripiano più alto e nascosto e ho fatto i salti mortali per prenderlo, facendo cadere anche un'altra ventina di poveri cuccioli libri. Almeno nessuno mi ha visto, apparte il mio migliore amico e le telecamere. Ops. Sarà meglio che questo romanzo sia stupendo, me lo deve). Non vedo l'ora di fiondarmici, per di più mi sono anche innamorata della cover**

    ps.quando dannatissimamente mi sono mancate le tue recensioni tu non puoi saperlo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devi leggerlo assolutamente perché voglio sapere cosa ne pensi e così invece di buttarti sulla Sorensen e farmi morire di invidia ti fiondi sulla Black.
      Sono innamorata anch'io della cover, confesso che prima di iniziarlo ho passato una giornata ad ammirarlo *^*

      ps. tu non puoi capire quanto io ti voglia immensamente bene seppur non ti conosca di persona, non puoi capire
      pps. a giorni mi arriva il secondo della Sorensen aaaaaaaah

      Elimina
    2. Awwwwwkjzvjkd, ti è arrivato?*-* ogni volta che passo in libreria e vedo lo scaffale pieno di quel romanzo penso sempre a te e a quanto mi verrebbe da comprartelo e portartelo sotto casa. Poi devi assolutamente leggere il terzo perchè Ethan e Lila sono ahkjfshkjas e li amo.
      Sono io a volerti fottutamente bene, sappilo ♥

      Elimina
    3. ahswqjkdbjek mi è arrivato e lo sto leggendo ma ti tengo sulle spine eheh
      Quello di Lila ed Ethan esce a gennaio awww pochi giorni dopo il mio compleanno *___*
      sei un amore ♥

      Elimina
  8. lo voglio leggere..assolutamente!*w*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero ti piaccia quanto è piaciuto a me! :)

      Elimina
  9. Awww riecco le tue review *__*
    Beh, che dire, avevo già sentito parlare bene di questo libro, e dopo aver sentito anche il tuo parere, mi sono convinta :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazieee <3
      Secondo me lo adorerai, Deni ^^

      Elimina
  10. Lo voglio da quando è uscito, credo che lo ordinerò presto :D

    RispondiElimina
  11. Voglio leggerlo, anzi lo leggerò sicuramente nei prossimi giorni...mi hai troppo incuriosita! Ho voglia di un libro così magnetico *-*
    p.s. mi mancavano le tue recensioni ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta di averti incuriosita poi se non ti piace dammi pure la colpa :P

      ps. mi commuovo così :')

      Elimina
  12. Potrei elencare i motivi per i quali mi spingerò a comprare questo libro: è autoconclusivo, parla di vampiri ed è della Black. perfetto, mi basta andare in libreria ora!
    btw la tua recensione è favolosa ..e mi erano mancate le tue chiacchere adorabili come te. mi hai invogliata un casino :3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ronnie! Mi sei mancata anche tu <3
      Sono sicura che lo adorerai ^^

      Elimina
  13. E' piaciuto molto anche a me :3

    RispondiElimina