domenica 28 aprile 2013

Ricordella - The Declaration


Ricordella è una rubrica ideata da me per riesumare un po' di serie andate a finire nel dimenticatoio o delle quali è stata sospesa bruscamente la pubblicazione.




Buona domenica a tutti! Oggi è un giorno speciale ma ve lo dirò solo alla fine del post il perché.
Con la seconda puntata di questa rubrica volevo focalizzare la vostra attenzione su una delle tante serie finite da tempo all'estero che qui sono ancora in corso...si fa per dire.


Titolo: La Dichiarazione
Serie: La Dichiarazione #1
Autore: Gemma Malley
Prezzo: 16.50
Trama: Anna non avrebbe mai dovuto nascere. Insieme a tutte le Eccedenze come lei, è costretta a vivere in un apposito istituto, per diventare Risorsa Utilizzabile e poter pagare in questo modo il suo "Peccato di Esistenza". Non conosce il Mondo Esterno e non ricorda il proprio passato, è come se fosse nata lì dentro, prigioniera in una Casa d'Eccedenza. Finché in quel luogo spietato e grigio non arriva un ragazzo strano, che non tiene lo sguardo a terra ma guarda tutto e tutti con occhi penetranti e curiosi. E che racconta ad Anna una storia diversa... Nel suo audace debutto narrativo Gemma Malley ci costringe a riconsiderare alcuni miti dominanti nella nostra società, come quelli della bellezza e della giovinezza, e getta una luce inquietante su grandi temi ecologici e politici, quali la sovrappopolazione e la limitatezza delle risorse del nostro pianeta, creando un potente dramma futuristico. Ma "La Dichiarazione" è anche qualcosa in più: il manifesto che l'esistenza ha già in sé e per sé la propria giustificazione e che l'essere utile non ha un valore consumistico ma è all'interno della logica dell'amore.

Su goodreads tutti e tre i capitoli della serie si sono guadagnati ben quattro stelle o poco meno. 
Dopo la pubblicazione in Italia de La Dichiarazione, nel lontano 2008, non si è più saputo nulla di Gemma e della sua distopia.  Se fate qualche giretto per le vie sperdute e dimenticate di Internet potete trovare anche qualche recensione, quelle che ho letto erano tutte positive.
A differenza del libro che vi ho presentato la volta scorsa, questo ha un prezzo decente e ho anche scoperto da poco che dovrebbe uscire la versione economica o che doveva uscire, non ne ho proprio idea, al costo di 8.60 euro. 
Non potendo attribuire la colpa di un insuccesso al prezzo io punterei sulla copertina, la trovo molto ma molto triste, tanto che la prima volta che mi sono imbattuta ne La Dichiarazione ho pensato fosse uno di quei libri dedicati alle storie sugli ebrei.Gemma nel frattempo si è dedicata ad un'altra serie un po' meno apprezzata, The Killabes.
Insomma, cosa ne pensate? Io lo leggerò ugualmente, che venga ripresa la serie o meno.

P.s. Un grandissimo ringraziamento a tutti voi, lettori e lettrici che mi seguite. 
Sì, perché oggi sono esattamente tre mesi che ho aperto questo piccolo posticino e volevo dirvi che vi adoro e non smetterò di festeggiare i mesi che passano perché sono fatta così :P
Un super abbraccio.

32 commenti:

  1. sono d'accordo la copertina è triste..peccato sembra una serie molto carina..magari la leggo in lingua;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se hai voglia di leggerla penso sia meglio farlo in lingua, sì ;)

      Elimina
  2. E questa è anche una serie relativamente recente... se fai tanto di voler leggere una serie degli anni novanta fai prima a imparare l'inglese e leggerla in lingua madre che aspettare una ristampa ç_ç

    RispondiElimina
  3. Ho letto il libro ma non sapevo facesse parte di una serie! Mi è piaciuto molto ed è un peccato che non abbiano ancora pubblicato i seguiti ç.ç
    -Ale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta ti sia piaciuto, è proprio un peccato...spero la riprendano ^^

      Elimina
  4. Ciao! Sono tua follower da poco, complimenti per il complimese =)
    Che peccato per questa serie, non la conoscevo però dalla trama sembra davvero carina. Forse oltre alla copertina (veramente brutta, quelle originali mi piacciono di più) nel 2008 ha avuto poco successo anche per il genere. Il distopico, per lo meno in Italia, fino a pochi anni fa non era molto conosciuto. Comunque lo aggiungo alla mia WL, mi incuriosisce molto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie ^^ Hai ragione, non ci avevo nemmeno pensato, il distopico non aveva ancora fatto il botto ;)

      Elimina
  5. Oh ma che bello tre mesi *A* complimenti <3

    Lo trovo davvero interessante il libro! Però avendo mille cose da leggere già in arretrato e altre nuove che attendo con ansia, non penso lo leggerò al momento...
    Magari attendo una tua bella recensione *-*
    Per la copertina concordo :/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Deni <3
      Anch'io ho mille libri da leggere prima ma penso proprio che lo prenderò, forse quando esce la versione economica ;)

      Elimina
  6. Non conoscevo questo libro mi ispira parecchio *___* la copertina, bè in effetti è un po' bruttina però.... Auguri per il complimese :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Felice di avertelo fatto conoscere e grazie per gli auguri ^^

      Elimina
  7. La serie è molto interessante :-)
    Auguroni e complimenti!!! ^-^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie <3 Anch'io trovo che sia molto interessante, forse se la riprendessero avrebbe più successo...

      Elimina
  8. Prima di tutto, tantissimi auguri per i tre mesi *__*
    Fra l'altro sono quasi 100 followers! :D

    La serie non la conoscevo, effettivamente la cover è bruttina e non invoglierebbe neanche me a comprarlo :/
    Diciamo che ti userò come cavia, se deciderai di leggerlo... se ti piacerà allora potrei farci un pensierino XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie <3 Hai ragione, sono quasi 100 *-*
      Sarò felice di fare da cavia XD

      Elimina
  9. Woww tre mesi!! complimenti!!! *__*
    mai sentito parlare di questo libro, magri gli darò una possibilità!!
    La cover è orrenda!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie <3 Ahahah, non è bruttissima ma la trovo molto triste...il libro però mi attira ^^

      Elimina
  10. Sembra davvero carino! E' un peccato! Comunque concordo con te, la copertina è proprio triste, non mi avrebbe per niente attirato :/ Le copertine originali invece sono stupende!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le cover originali le adoro, è proprio per questo che il libro mi attira tanto...hanno usato colori molto vivaci *^*

      Elimina
  11. Concordo con Mary, neanche a me la copertina piace neanche un po'! XD In compenso, la trama suona e promette bene: mi segno il titolo, eventualmente lo cercherò in inglese, così non corro il rischio di rimanere a corto dei sequel! :D Complimentissimi per i primi tre mesi, buon blog-anniversarioooo!!! :D:D:D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Sophie <3
      La copertina italiana è tra le poche che hanno usato per la serie ad essere così brutta, tutte le altre sono così vivaci e allegre... comunque se decidi di leggerla in lingua fammi sapere, verrò a leggere sicuramente la tua recensione ^^

      Elimina
  12. La cover... non mi esprimo! Fa schifo e basta! Mentre quelle originali *-* sono magnifiche!!!
    Cover apparte... lo metto in lista! Mi attira parecchio! :)
    Cmq auguri!!! Complimenti davvero! :D
    You wanna hug! XD Ahahah! Splendido! :DD

    RispondiElimina
  13. Non conoscevo questo romanzo, mi ispira tanto. Peccato che dei seguiti non si sappia nulla): e la cover è davvero orribile -e concordo, io ho un libro sul razzismo che ha praticamente la stessa copertina .-. Quelle originali sono meravigliose invece** comprerei questa serie solo per loro*-*

    Waaaaaaaa, già tre mesi*^* buon complimese [anche se arrivo in ritardo di un giorno ;-;] *hug* e come ha detto Melissa quasi 1oo followers (!!!) doppiowaaaa^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' proprio quello che intendevo, i libri sugli ebrei o sulle guerre in generale hanno più o meno la stessa copertina. Attira molto anche me, se avesse una delle cover originali ora sarebbe già a casa mia u.u

      Eh, sì...tre mesi e quasi 100 followers! grazie <3 *double hug*

      Elimina
  14. Ma che bella questa rubrica, Elena! Non conoscevo questo romanzo: spero decidano di proseguire con la serie :)

    RispondiElimina
  15. E' davvero un peccato però :'(
    Sì è vero hai proprio ragione la copertina originale è molto più bella di quella italiana, che mette prorio tristezza.
    Aaah speriamo che l'Italia non si dimentichi di questa serie XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Speriamo non se ne dimentichi >.<

      Elimina